Famiglie smart… un po’ più organizzate.

Capita mai, magari nel weekend, di essere già pronti mentalmente a gustarsi un momento di relax quando immediatamente ci ricordiamo che “ci sarebbe bisogno di andare…fare…comprare”? D’altro canto, con sempre meno tempo a disposizione non è facile ricordarsi e organizzare tutto. Niente paura, il nostro smartphone ci puo’ aiutare a segnare, ricordare e condividere in famiglia le varie incombenze. Con un approccio social anche nelle cose di casa, della serie “impegni e attività family-generated” (per riprendere un po’ il concetto di contenuti user-generated con cui si sta popolando il web). Ecco quindi come utilizzare due semplici App per coordinarci nel gestire e fare le cose di famiglia come ad esempio le comuni spese settimanali e lavatrici quasi quotidiane. La prima è Cozi Family Calendar e la seconda è la conosciutissima Evernote. Sono disponibili per Android e iPhone (anche se iOS mette gia’ a disposizione un’app per la gestione domestica, da quanto mi dicono molto funzionale). Le abbiamo usate e testate entrambe e rispettano entrambe 2 requisiti fondamentali:

1. l’organizzazione condivisa dei “to do”
2. la notifica, anche questa condivisa, dei promemoria.

Perché utilizzare delle App per gestire casa?

Per condividere facilmente le annotazioni e perche’ abbiamo sempre con noi il cellulare, diversamente da foglio e penna. Possiamo quindi annotare e condividere on the go le cose da fare, ciò che manca in casa, memo di ogni genere senza dover riempire il portafogli di post-it che, tra l’altro, dovremmo fare in duplice copia per distribuirceli reciprocamente.

 Ad esempio, se sto per prendere uno degli ultimi paia di calzini neri, l’ultima camicia bianca o mi accorgo che siamo a corto con l’intimo dei bimbi, magliette o pantaloni, bene ho 4 opzioni davanti a me:

A. caricare al volo una lavatrice cercando di ottimizzarla con tutto ciò di abbinabile che trovo per casa. Opzione per me pressoché impossibile se non è pianificata, per mancanza di tempo e abilità (mia moglie ogni tanto ci riesce), soprattutto se di mattina prima di uscire.
B. segnalare la “rottura di stock” ad Elisa (che è una interpretazione del concetto di “condivisione” delle incombenze un po’ egoistica) o segnarlo da qualche parte (significa perdere l’informazione, noi non abbiamo una lavagnetta delle cose da fare appesa al frigo).
C. dimenticarmi del problema dopo meno di 5 minuti, una volta salito in macchina, per ritrovarmi poi senza calzini neri se il cestone delle “cose sporche” non è ancora pieno e quindi non viene in mente a nessuno di fare a sera una lavatrice.
D. usare un’app dedicata per aggiornare e condividere i “to do”.

Lo stesso dicasi per le cose da fare che ci vengono in mente durante la giornata e per i cibi e gli oggetti che scarseggiano in casa e che vogliamo inserire nella lista della spesa anche se siamo alla macchinetta del caffè.

Vediamo quindi come utilizzare Cozi e Evernote per darci una mano in queste  – per noi – tipiche situazioni di gestione domestica.

Cozi e Evernote. Impostazioni di base

Per utilizzare Cozi e Evernote nella versione free e condividere comunque liste e alert, possiamo usare un unico account di accesso su tutti i cellulari di famiglia. Per Cozi, una volta installata l’app, viene richiesto di creare un “account condiviso” utilizzando un indirizzo email e una pwd. E’ sufficiente ripetere l’operazione anche sugli altri device inserendo gli stessi dati. Per Evernote, una volta creato un profilo, anche da web, è possibile utilizzare lo stesso account per accedere all’app dai device che utilizziamo in famiglia.

Consiglio. Per non fare incroci con account personali, vale la pena creare un account di posta di famiglia. Noi ne abbiamo uno su gmail. Può essere utile per le condivisioni di impegni e attività (con le funzioni di invito e sincronizzazione dei calendari) anche al di fuori di queste specifiche App.

Creazione e condivisione della lista della spesa

Facciamo questo esempio con Cozi, dal momento che esiste una sezione dedicata proprio agli acquisti (Shopping) [con Evernote sarà sufficiente creare una Nota, vedi esempio successivo]. Creiamo una Lista Spesa e aggiungiamo le cose che normalmente acquistiamo. Una funzionalità utile permette di ri-arrangiare gli oggetti, magari in funzione della disposizione delle corsie del supermercato. Creata la lista, questa rimane a disposizione per selezionare / deselezionare gli oggetti acquistati / da acquistare. Cozi permette di condividere ad esempio via email (per avvisare anche gli altri membri della famiglia) le liste della sezione Shopping (o To do) ma non consente di associare direttamente un promemoria quindi dobbiamo creare un evento nel calendario e impostare un alert. L’evento e la notifica verranno visualizzati da tutti i dispositivi che accedono con lo stesso account. Potranno quindi essere completati o rimandati.
cozi

Creazione e condivisione dei To do – lavatrice

Utilizziamo per questo esempio Evernote [ma lo potremmo fare tranquillamente con la funzione To Do di Cozi come visto nell’esempio precedente]. Evernote gestisce gli eventi considerandoli essenzialmente delle note, che possono essere formattate come testo, elenchi, aggiungendo foto, etc. Quindi, basta creare una nuova Nota nel Taccuino e organizzarla – nel nostro caso – in base a come gestiamo la lavatrice. Ad esempio, noi abbiamo predisposto specifiche voci relative alle principali tipologie di indumenti che “vincolano” le modalità di lavaggio (intimo, chiaro-scuro, vestiti bimbi, camicie, etc.). Le voci della lista, possono essere selezionate e deselezionate, a seconda delle esigenze, senza dover modificare la nota. Con Evernote ogni nota ha il suo reminder, quindi possiamo impostare direttamente un alert che potrà essere visualizzato da tutti e, se necessario, modificato.
evernote

Strumenti utili …ma non sostitutivi!

Certo, queste App ci permettono di non dimenticare piccole importanti cose quotidiane e ci aiutano a ricordare quando vanno fatte e ad organizzarci per farle. Tuttavia non sono sostitutive del rapporto vis-à-vis, ovviamente. Il fatto di usare un’App comune, rende più smart la gestione domestica ma deve soprattutto facilitare la condivisione dei to do in modo partecipativo (in questo forse sta la vera novità interessante, oltre che la sfida da cogliere…) e magari ci permette di sostituire la classica frase “Amore, ci sarebbe da…” con “L’ho segnato nell’App, lo faccio io”.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...